Per #iorestoacasaeleggo Ìsmandri incontra Kitamura

Quinto e ultimo appuntamento con gli incontri tra Ìsmandri e l’arte nella sezione #iorestoacasaeleggo. Dopo solidarietàguerraamicizia lutto – e sotto l’egida del grandioso progetto del Sovrintendente di Val Pòria – è d’obbligo terminare con un omaggio alla Pace. Il nostro pensiero è andato ad una delle peggiori atrocità della guerra, il disastro umano delle bombe nucleari lanciate criminalmente dagli Americani nell’agosto del 1945 su Hiroshima e Nagasaki. In quest’ultima città, dal 1955, esiste un luogo di pace e riflessione – il parco della Pace – dove troneggia la scultura di Seibo Kitamura, la cosiddetta Statua della Pace (1955). Tra la consapevolezza dell’eterna minaccia legata alla stupida violenza umana e l’anelito di speranza verso un universo privo di ogni ostilità, la grande statua si eleva come Memoria e Monito.

Troppo spesso ancora inascoltati entrambi.

#iorestoacasaeleggo Ìsmandri incontra Kitamura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.